I TUOI DATI

Divisione Edifici Direzionali

Porte Automatiche Girevoli

Ponzi PG Vitrum

Divisione Hospital

Porte Ospedaliere

Porte Ermetiche e a Tenuta

Divisione Office

Porte Automatiche Scorrevoli

Facciate Continue e Ponzi AS

Divisione Airport

Porte Automatiche Scorrevoli

Ponzi TOS

Divisione Hotel

Porte Automatiche Girevoli

Ponzi PG Duo

70 anni di sfide

mercoledì 11 gennaio 2017

Leader in Italia nella produzione di porte automatiche e serramenti, Ponzi Ingressi Infissi di Bagnara di Romagna è promotore di quella che si può considerare una rivoluzione tecnologica e di design.
Tutto inizia nel 1932, quando Domenico Ponzi avvia l’attività di fabbro, con una bottega specializzata nella lavorazione del ferro battuto. Da allora, l’azienda ha fatto passi da gigante, festeggiando i 70 anni di attività e arrivando alla terza generazione: accanto al Cavalier Alessandro, oggi i figli Andrea e Stefano guidano le due divisioni – porte automatiche e serramenti metallici - dell’impresa. Attualmente la Ponzi impiega oltre 100 persone tra la sede centrale di Bagnara e le filiali di Milano, Roma e Pescara. La crescita, nel 2016, è stimata del 20% con espansione verso i nuovi mercati internazionali e l’incremento occupazionale.
I serramenti, dalla finestra alla facciata continua, agli ingressi automatici pedonali, sono tra gli elementi più importanti nella progettazione contemporanea. “Abbiamo ridisegnato le matrici dei serramenti, creando appositi profili innovativi, garantendo in questo modo il miglior isolamento termo-acustico e contenendo i consumi energetici” - spiega Andrea Ponzi, responsabile della divisione Ingressi Automatici dell’azienda.
Ponzi contribuisce allo sviluppo tecnologico del settore e alle relative normative grazie a soluzioni tecniche avanzate. L’ultima nata su progetto di opera d’arte è la “Porta del Sorriso” che combina originalità, funzionalità, e sintetizza la ricerca e la filosofia della Ponzi. L’apertura delle ante è data dal riconoscimento del movimento facciale di una telecamera, consentendo l’accesso alle sole persone che sorridono. Nel settore della serramentistica, due esempi attuali sono l’esecuzione dei nuovi infissi (1500 finestre) dell’ospedale “Vito Fazi” di Lecce e l’avveniristico edificio a Milano, in via Rastelli, dalle facciate continue su tutti i lati del fabbricato, con pannelli fotovoltaici interni, per rendere l’edificio energeticamente autosufficiente. “Siamo progettisti, produttori, installatori e seguiamo con molta cura l’assistenza post-vendita”. Il metodo “sartoriale” è il segno distintivo della Ponzi, coniuga la capacità artigianale, all’innovazione industriale e si esprime nella realizzazione di varie tipologie di commesse e nella fornitura di porte automatiche girevoli, scorrevoli, lineari e curve abilitate a via di fuga, per i diversi contesti dell’architettura contemporanea: uffici direzionali, negozi, strutture sanitarie, aeroporti.
Gli zerbini tecnici Ponzi sono un complemento importante dell’ingresso automatico perché trattengono e assorbono lo sporco, secondo la logica del riuso, in quanto realizzati con mescole di gomma di pneumatici aerei e sfridi di alluminio. “Abbiamo sviluppato brevetti con soluzioni innovative per soddisfare le esigenze dei progettisti e cogliere le opportunità che offre lo sviluppo tecnologico dei materiali – conclude Andrea Ponzi - possiamo definirci pionieri che aprono le porte al futuro valorizzando la creatività, del territorio”

TOP